Il Consorzio Unico non paga gli operai. Anticipa il sindaco

Il Consorzio Unico di Bacino (C.U.B.) è in liquidazione e versa in un grave stato di disagio economico

 che non consentono allo stesso il regolare pagamento delle retribuzioni al personale dipendente, come è esplicitato dalle note del Commissario Liquidatore del CUB. Per questo motivo, il personale dipendente dal CUB ed operanti sul cantiere di San Marco Evangelista hanno nuovamente rappresentato all’Amministrazione comunale il grave stato di disagio dovuto al mancato pagamento dello stipendio del mese di settembre nonché alcune indennità pregresse, che sta compromettendo il soddisfacimento delle esigenze primarie delle rispettive famiglie, motivo per il quale hanno deciso di intraprendere lo stato di agitazione che, qualora sfociasse nell’interruzione del servizio arrecherebbe gravissimi disservizi al regolare funzionamento del servizio di raccolta dei rifiuti sul territorio casagiovese, riducendo le percentuali di raccolta differenziata da raggiungere nel corso del 2012. A seguito dell’incontro avvenuto lo scorso 5 ottobre fra i lavoratori del cantiere sammarchese del CUB, il sindaco Gabriele Cicala ha dato disposizione ai propri uffici di anticipare l’erogazione di una somma variabile da 500 euro a 1.700 euro, secondo l’ammontare netto dello stipendio dei dipendenti del CUB, cantiere di San Marco Evangelista. Al fine di assicurare il servizio di raccolta dei rifiuti, il sindaco Cicala ha ottenuto l’impegno degli operatori a non intraprendere lo stato di agitazione e a continuare ad assicurare il servizio di raccolta dei rifiuti sul territorio sammarchese, impegnandosi, però, a garantire l’anticipazione delle competenze stipendiali maturate per il mese di settembre 2012. In totale, agli operatori del CUB, cantiere di San Marco Evangelista, il comune ha versato una somma pari a 22.461 euro che consente, così, di evitare interruzioni nell’effettuazione del servizio di igiene urbana e mira a prevenire l’insorgenza di rischi per la salute e l’igiene pubblica con ripercussioni anche sul mantenimento dell’ordine pubblico da ascrivere a forme di proteste del personale del CUB.

 


 

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post