Appello per salvare la “Stevia Rebaudiana”.

Un agricoltore di Vitulazio che ha dedicato la propria vita alla coltivazione di piante rare ed in via di estinzione, mostra tutto il suo risentimento per aver appreso che la Stevia Rebaudiana, da lui coltivata negli anni trascorsi, oggi è destinata all’estinzione. Lo stesso ci ha informato che trattasi di una piantina le cui foglie possono essere usate per dolcificare alimenti e bevande essendo, per ben 15 volte, più dolci dello zucchero da barbabietola. Inoltre non è assolutamente nociva alla salute. Pur tuttavia i vivai non la vendono più perché è stata tolta dalla circolazione dalle multinazionali dei dolcificanti. La Stevia Rebaudiana è originaria dalle montagne tra Paraguay ed il Brasile e, può essere coltivata sui balconi o in giardino raggiungendo l’altezza di sessanta centimetri. Una sola fogliolina sprigiona al palato, dopo un istante, un fortissimo sapore dolce che ricorda la liquirizia. Sarebbe molto utile nelle diete perché psicologica di carboidrati. L’agricoltore vitulatino è alla ricerca di una piantina da poter trapiantare, per poi diffonderla affinché non si estingua e tutti possono assaporare un dolce di gran lungo superiore agli altri.  soddisfa la voglia di dolce senza dare calorie mettendo a tacere la fame.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post