Moretto – (AN): “Il sindaco faccia sapere ai napoletani dove sono le aree a parcheggio libero”

 “La Sentenza della Suprema Corte, a dispetto delle dichiarazioni concilianti dei politici di maggioranza, non farà altro che annullare le multe degli automobilisti napoletani, perseguitati da una P.A. iniqua”, ad affermarlo è il consigliere comunale di Alleanza Nazionale Vincenzo MORETTO, attualmente vice Presidente del Consiglio comunale di Napoli. “Nei centri urbani – ad esclusione delle zone a traffico limitato, delle aree pedonali e da quelle di particolare rilevanza urbanistica – gli amministratori locali hanno l’obbligo” – ha proseguito Moretto – “di realizzare, sempre, aree di sosta libera accanto ai posteggi a pagamento a fascia oraria. Secondo dati della Napolipark, la società a capitale interamente pubblico (100% Comune) cui è affidata in gestione il servizio dei parcheggi a pagamento, sono al momento stati installati nr. 22.000 stalli blu a pagamento in città, 1.100 stalli gialli per le categorie speciali, nr. 23.000 permessi per i residenti, nr. 25.000 permessi per i disabili, ma, sembra, di aree a parcheggio libero non v’è traccia alcuna. A tale proposito” – ha poi aggiunto l’esponente di Destra – “ho chiesto al Sindaco affinché fornisca un elenco minuziosamente dettagliato di tutte le aree libere a fianco di quelle a pagamento attualmente presenti sul territorio, ivi comprese le aree dove il piano regolatore inibisce la sosta (zone a traffico limitato, aree pedonali, aree di particolare rilevanza urbanistica)”.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post