La determinazione di una donna manda a vuoto un tentativo di rapina

Al termine della festa di compleanno tenutasi a casa di un nipote residente a Vitulazio, Antonietta Di Caprio, una donna di 66 anni originaria di Napoli, si accingeva a ritornare a casa a bordo della propria autovettura. Dapprima accompagna alcune amiche alle rispettive abitazioni e poi prosegue nella pi? completa spensieratezza, dirigendosi verso il casello autostradale di Capua per far ritorno a Napoli. Improvvisamente, giunta in localit? Tutuni, da una traversa, sbucano due giovani a bordo di una motocicletta, seguiti da altri due in motorino. Raggiunta la donna, la costringono a fermarsi. Mentre i primi due scendono, gli altri restano a guardia. Uno dei due malfattori si avvicina alla macchina nel tentativo di sottrargliela. La donna, coraggiosamente, con una improvvisa accelerazione, riesce a fuggire ma investe, lievemente, uno dei malfattori. Sul luogo giungono alcuni passanti che intervengono per soccorrere l?investito il quale rifiuta di essere aiutato, temendo di essere riconosciuto o che qualcuno potesse venire a conoscenza di trovarsi al cospetto di malfattori. Tra lo stupore dei passanti, i quattro, a bordo dei loro automezzi, preferiscono scappare nel timore che qualche passante telefoni alla polizia. Un tentativo di furto, finito a vuoto grazie, alla tempestiva reazione di una donna che si ribellava ad un gruppo di malviventi.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post
Postato in Senza categoria