Il libretto formativo del cittadino

In questi giorni i mass media stanno ?bombardando? i cittadini sul ?Libretto formativo? disposto dal ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. Per saperne di pi? ci siamo rivolti all?avv. Raffaele Russo del Foro di S. Maria C.V. il quale ci ha riferito: ?Adatto ad un contesto lavorativo sempre pi? soggetto ai cambiamenti, il nuovo libretto formativo si presenta come uno strumento dinamico in grado di accompagnare la persona in tutto l’arco della sua esperienza formativa e lavorativa. Il libretto formativo del cittadino raccoglie informazioni, dati e attestazioni riguardanti non solo le esperienze di tipo educativo/formativo e lavorativo, ma anche quelle effettuate in ambito sociale, ricreativo o familiare da ogni individuo. Il libretto ? stato “messo a punto” da un gruppo tecnico costituito presso il ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, con la partecipazione di tutti i soggetti istituzionali e non, che governano, nel nostro Paese, il sistema della formazione, dell’istruzione e del lavoro. Il libretto formativo ? stato introdotto dal decreto attuativo della legge Biagi. Responsabili
del rilascio del Libretto sono le Regioni, che possono delegare anche ad altri soggetti, mentre responsabile dell’aggiornamento dei dati ? essenzialmente l’individuo, che ne ? titolare?. Conclude l?avv. Russo.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post
Postato in Senza categoria