Furto con scasso al centro estetico ?Il Ninfeo? di via Latina

Intrufolandosi dall?esterno nel palazzo Cervo, i malviventi hanno razziato sofisticati apparecchi. Messi in fuga da una vecchietta che abita nei pressi, risvegliatasi prima che potessero aggredirla.
Nuovo colpo dei soliti ignoti presso l?accorsato centro estetico ?Il Ninfeo? di via Latina, gestito dalla giovane quanto dinamica Margherita Popolizio, di cui gi? in passato la cronaca ha avuto modo di interessarsi per la competenza che gi? allora le veniva riconosciuta dagli stessi pazienti. Approfittando del fatto che la titolare non abita sul posto, l?altra notte dei malviventi (si vocifera un paio di extracomunitari) si sono introdotti furtivamente nella struttura parasanitaria, ubicata al primo piano del palazzo Cervo dal retro, cio? dalla cosiddetta Portella, zona rurale contigua a quella da cui i soliti ignoti avevano raggiunto pi? volte l?ufficio postale e recentemente anche la stazione ferroviaria, mettendo a segno altri fruttuosi colpi. Favoriti dalle tenebre, i malviventi hanno avuto tutto il tempo di smontare e caricare su un furgone probabilmente gi? parcheggiato davanti al palazzo le pi? costose apparecchiature di cui disponeva il centro ed in particolare una sofisticata macchina per il pedicure indolore ed una per i massaggi cutanei. In verit? si vocifera che i malviventi abbiano razziato anche alcune migliaia di Euro che la giovane estetista avrebbe dovuto consegnare proprio l?indomani ai fornitori delle ultime apparecchiature, acquistate per tenere sempre il cento all?avanguardia ma che ormai saranno state gi? riciclate al mercato nero. Bisogna per? considerare che si tratta di apparecchi commercialmente non molto diffusi per cui, dal numero di matricola e dai consueti controlli anche fiscali ai centri, prima o poi gli inquirenti potrebbero sempre risalire alla legittima proprietaria, che comunque dovr? acquistarne altri.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post
Postato in Senza categoria