Schiamazzi e abusi edilizi. Cittadini disperati: ?chi ci tutela??

Secondo la denuncia i lavori abusivi proseguono di notte e nella ?controra? a ridosso del centro.
Non sanno pi? a quale santo rivolgersi e starebbero meditando seriamente di farsi giustizia da s? alcuni residenti a ridosso del centro dove, secondo la denuncia, nonostante svariate segnalazioni e proteste, proseguono anche di notte e durante la controra i lavori di cementificazione selvaggia in un cantiere che non solo sarebbe abusivo, ma addirittura sarebbe stato chiuso d?imperio il 20 luglio dai preposti comunali, con espresso ordine di provvedere al ripristino dello stato dei luoghi entro trenta giorni, in seguito all?accertamento di gravi violazioni ai danni dell?intera collettivit?. Ci? nonostante, secondo la denuncia, anche in pieno giorno grosse autobetoniere si avvicendano nel cantiere per scaricare tonnellate di calcestruzzo laddove, invece, dovrebbe essere ripristinato il preesistente giardino, non solo privando del verde l?intera collettivit? ma anche provocando un frastuono infernale nelle ore piccole, cio? prima delle sette, come durante la ?controra?, quando il riposo dovrebbe essere sacrosanto per tutti. Ma a chi rivolgersi per essere tutelati se, a quanto riferito, anche in pieno giorno tutti fingono di non vedere le grosse autobetoniere ferme contro mano, a pochi metri dal bivio per il Rione Garibaldi, di una curva e dello stesso semaforo, dove cio? ostacolano il traffico ed appestano l?aria perch? debbono restare in moto per evitare che il cemento coaguli? Secondo la denuncia, vana sarebbe risultata qualunque richiesta d?intervento dei vigili: prima delle sette perch? non sono in servizio; nel pomeriggio perch? ci sarebbe un solo agente, peraltro gi? oberato di impegni, mentre per effettuare sopralluoghi o contestare eventuali infrazioni ce ne vorrebbero almeno due. Qualche vigile avrebbe invitato i dimostranti a rivolgersi al 112 ma per gli Uomini della Volante ben altri sarebbero gli impegni prioritari e pertanto anche qualche Carabiniere, per tali questioni, avrebbe confermato la competenza della polizia locale. Di fronte a tale lamentato rimpallo di responsabilit?, qualcuno starebbe meditando di farsi giustizia da s?, temendo che, pur essendo legge uguale per tutti, per qualcuno c?? sempre una scappatoia.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post
Postato in Senza categoria