Un altro caso di buona sanit

Accade spesso parlare di mala sanit? ma, questa volta, non possiamo fare a meno di riferire un caso di ?buona sanit?? avvenuto nel reparto di cardiologia UTIC, dell?ospedale di Piedimonte Matese diretto dal dott. Rossano Battista. Protagonista un cittadino bellonese, Antonio G. sofferente di gravi problemi all?esofago. Il paziente giunge nel reparto cardiologia con problemi che avevano coinvolto gravemente il cuore, ed i medici del reparto riscontrano che parte dei liquidi che l?uomo ingeriva finiva nel pericardio, la cavit? che ospita il cuore. Dopo accurati accertamenti, l?equipe medica riusc? ad arginare ci? che accadeva. Purtroppo era necessario un immediato trasferimento del paziente presso un reparto specialistico per un intervento non cardiologico. Il Direttore dell?unit? operativa dr. Battista, e il responsabile dell?UTIC dr. Luigi De Risi si attivano per trasferire il paziente presso il Centro di Chirurgia esofagea di Padova, dove viene immediatamente operato. L?intervento si conclude felicemente grazie alla tempestivit? dell?equipe medica di Piedimonte Matese composta dal dr. De Risi, dal rianimatore dr. Lettieri e due autisti Gennaro Marotta e Salvatore Fasullo. La squadra parte, quando ormai ? notte inoltrata, diretta a Padova implorando la protezione del Santo che col? si venera. Qui i medici dell?ospedale avevano predisposto tutto, in attesa dell?arrivo del paziente. Dopo un consulto ? confermata la diagnosi ed i medici del centro veneto si congratulano con i colleghi del Sud. Tutto si svolge con impegno, competenza e tanta umanit?. Il merito ? dei medici veneti e di quelli dell?ospedale di Piedimonte Matese ai quali va il riconoscimento dei familiari di Antonio G. e di tutti i cittadini del casertano, felici di poter dire che esistono anche casi di ?buona sanit??.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post
Postato in Senza categoria