Extracomunitari ?assidui amici di Bacco?

La piaga degli extracomunitari che alzano il gomito, particolarmente nei fine settimana, va sempre pi? allargandosi e di sera diventa pericoloso uscire di casa. Quattro extracomunitari, in preda ai fumi dell?alcool, se le davano di santa ragione. Erano le ore due e, nel silenzio della notte, si rincorrevano fra loro barcollando e, colpendosi con calci e pugni, urlavano come ossessi. Spesso si lanciavano contro bottiglie e lattine vuote di birra, che si trasformavano in pericolosi proiettili. Un residente del luogo, svegliato di soprassalto dal chiasso e dalle urla, ha inveito contro i quattro invitandoli a smettere altrimenti avrebbe telefonato al 112. Per nulla intimoriti i quattro hanno continuato e, poco dopo, hanno inveito contro il cittadino esprimendosi nel loro linguaggio difficilmente decifrabile, costringendolo a chiudere il balcone e le tapparelle poich? temeva in una loro scatenata reazione. Il provvidenziale passaggio di un?ambulanza nella strada attigua, metteva in fuga i quattro poich? avevano scambiato il suono della sirena per quella della polizia. Il signore che in precedenza aveva protestato, apriva di nuovo il balcone ringraziando l?inaspettato intervento che riportava la calma e rassicurava il sonno dei residenti. ?Forse, ha detto ad un suo vicino di casa, se ci fosse il poliziotto di quartiere, come in alcune citt? del Nord, tutto questo non succederebbe?. Sconsolato il povero uomo rientrava in casa nella speranza di riprendere sonno, dopo avere assistito ad un incontro fra ?pugili ubriachi?.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post
Postato in Senza categoria