Ingannata da persone che credeva di conoscere.

Aveva fatto entrare in casa due persone e, qualche giorno dopo, si era resa conto che quella visita le era costata cara. Erano, infatti, spariti alcuni gioielli di famiglia del valore di circa 10mila euro. La vittima del furto, un? anziana signora che vive da sola in un appartamento di Bellona. Il furto, secondo la ricostruzione dell’anziana pensionata che da qualche anno ha perso il marito, era avvenuto subito dopo le vacanze pasquali. La donna, non si era accorta che le due persone che credeva di conoscere, si ? resa conto, invece, che erano degli estranei erano entrati in casa con la scusa di andarla a trovare ed avevano, poi, messo a segno il blitz, facendo sparire, da un cassetto del comodino posto in camera da letto, un bracciale, e due anelli, tutti in oro bianco del valore stimato di quasi 20 milioni delle vecchie lire. La pensionata, impaurita da eventuali ripercussioni, e non avendo indizi a disposizione per identificare i ladri, non ha voluto denunciare il furto alle forze dell?ordine ma, la confidenza fatta ad un?amica, ha permesso la conoscenza dell?accaduto. A nulla sono valsi i consigli dell?amica disposta ad accompagnarla presso la caserma dei Carabinieri di Vitulazio, affinch? denunciasse l?accaduto. ?Le ho persino detto, riferisce l?amica, che, qualora i ladri fossero stati individuati, non essendoci la flagranza del reato, sarebbe scattata solo una denuncia a piede libero con l’accusa di furto?.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post
Postato in Senza categoria