Picchia la moglie

Annebbiato dai fumi dell’alcol ha picchiato selvaggiamente la moglie. L’episodio di violenza si ? verificato ai danni di G. E.. La discussione ha avuto inizio intorno alle 18 di ieri, ed i toni sono stati fin da subito molto accesi. Pare che l’uomo avesse bevuto e, quindi, non fosse perfettamente in grado di ragionare. Dalle parole, l’uomo ? passato alle vie di fatto, picchiando la malcapitata che ? stata costretta a fare ricorso alle cure mediche. Quando il marito si ? accorto di quello che aveva fatto, ha accompagnata la moglie presso il pronto soccorso dell?ospedale Palasciano di Capua dove i medici di turno, dopo averla attentamente visitata, le hanno riscontrato un trauma cranico e due ferite lacero contuse alla spalla. Mentre i coniugi si apprestavano a partire per raggiungere l’ospedale, ? sopraggiunto anche il figlio, e, alla vista della madre in quelle condizioni, non ha esitato ad alzare le mani contro il padre, riuscendo anche a sopraffarlo. Con la forza della rabbia e della disperazione, il giovane ha dato una ?lezione? a quell’uomo che si era permesso di malmenare la madre. Stando ai ?si dice?, sembra che l?accaduto si sia verificato anche altre volte e che la donna subiva la violenza di quel marito che diventa manesco ogni volta che alza il gomito. Ai medici, G. E., non ? riuscita a fornire molte spiegazioni sulla dinamica che ha prodotto quelle ecchimosi. Infatti, il caso ha lasciato l?amaro in bocca anche ai sanitari che hanno notato lo sguardo di rassegnazione di G. E., che rispondeva, a mezza voce, alle loro domande.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post
Postato in Senza categoria