Laboratorio teatrale sotto l?egida del comune

Un?altra lungimirante iniziativa sta per essere varata dall?amministrazione comunale guidata dal sindaco Stefano Giaquinto sotto il particolare impulso dell?assessorato alla pubblica istruzione retto da Salvatore Fasulo ed in perfetta sinergia con l?assessore alla cultura e turismo Tommaso Sgueglia: un laboratorio teatrale, grazie al quale ben presto potr? essere allestita una compagnia stabile comunale e dove soprattutto i giovani avranno modo di apprendere l?arte della recitazione impegnando seriamente il tempo libero e restando lontani dalle tentazioni della strada. Si ipotizza in definitiva una rivisitazione del progetto ?Forza Ragazzi? ideato e fortemente sostenuto proprio dal dottore Sgueglia quando negli anni novanta era amministratore ma impietosamente affossato dai successori che, probabilmente, ai ragazzi pensavano solo nei sogni. ? stata gi? predisposta la messa in scena della prima rappresentazione, che dovrebbe essere programmata durante l?estate nel contesto del festival Jovinelli, quest?anno arricchito da una sezione espressamente riservata al cabaret. La scelta dei lungimiranti amministratori caiatini, egregiamente guidati dal direttore artistico Giancarlo Corsoni, si ? soffermata sull?antica ?Piedigrotta? napoletana, la cui messa in scena postula l?impiego di oltre cinquanta giovani caiatini che saranno impegnati nelle vesti di attori, cantanti, coristi, tecnici, fonici, addetti alle luci, aiuto sceneggiatori, costumisti, suggeritori e quant?altro postula il variegato comparto teatrale. Non ? tutto perch?, grazie al duplice ruolo di Sgueglia -pro sindaco di Caiazzo e presidente vicario della rete internazionale delle citt? del buon vivere-, la Piedigrotta sar? rappresentata anche in altre citt? riconosciute del vivere buono fra cui Orvieto, dove i caiatini sono stati gi? apprezzati per gli eccellenti prodotti tipici e per il folk locale.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post
Postato in Senza categoria